“Nel blu dipinto di blu” - Scuola dell’Infanzia “J. Piaget”

arcobaleno.jpg“Nel blu dipinto di blu” è il titolo della progettazione di plesso scelta per l’a.s. 2019/20.

 Il blu è il colore del mare, del cielo, dello spazio infinito.

È simbolo di pace e tra tutti i colori è quello che più richiama immagini di calma e tranquillità.

 Il blu è stato declinato, durante l’anno, in svariate attività. È diventato il mare del pesciolino Arcobaleno, per parlare di amicizia e condivisione.

Si è trasformato nella piuma dell’indiano della tribù dei Bludiprussia per sottolineare la bellezza delle diversità e dell’incontro.

A Natale è diventato un bellissimo cielo stellato, il cielo della speranza e della nascita e con Leonardo Da Vinci, lo spazio infinito, nel quale il grande genio sperimentò le prime tecniche di volo.

Nessuno immaginava però che questo meraviglioso colore potesse essere annullato da un terribile virus: il Sars-coV-2. Le scuole sono state chiuse e il tempo si è fermato bruscamente per grandi e piccini.

Dopo i primi giorni di smarrimento, si è sentita la necessità di costruire dei ponti virtuali che potessero, nella distanza, tenere unite le anime e consentire il cammino, nonostante tutto.

Adesso l’anno si avvia verso la conclusione, ma senza la possibilità di rivedersi e di salutarsi con l’immancabile festa finale di Giugno.

Rimane un vuoto all’interno dell’anno scolastico, causato dalla pandemia, al quale però è necessario dare un senso, un significato in modo che possa iscriversi positivamente nella crescita di ciascuno di noi, senza alimentare paure.

Il tempo, dilatato dalla distanza, ci ha fatto riscoprire nuovi eroi, nuove necessità ma, soprattutto, la bellezza di gesti che erano diventati ormai abitudinari quali un abbraccio o una stretta di mano.

“Questo tempo vuoto per alcuni aspetti, è stato riempito dalla vita che malgrado tutto ha continuato a scorrere, dalla natura che ripartiva e sbocciava senza di noi, mostrandoci l’ordine delle cose e quanta bellezza c’è sempre, nonostante tutto.”

È questa bellezza che dobbiamo conservare nei nostri pensieri, come insegnamento lasciatoci da questa pandemia, capendone l’importanza e mettendo in atto tutto ciò che può preservarla, nella natura, nelle relazioni umane e cercando di trasmetterla, come valore imprescindibile dell’esistenza, ai nostri bambini

E la bellezza si coglie anche nei meravigliosi colori di un cielo che si rasserena dopo un temporale, un cielo che vogliamo augurare a tutti i bambini, il più sereno possibile, attraverso un breve video che partendo dal blu, quel colore che aveva dato avvio all’anno scolastico, passando attraverso l’esperienza del “buio”, lancia messaggi di speranza e di ritorno alla normalità, attraverso i colori dell’arcobaleno.

Le maestre della Scuola dell’Infanzia “J. Piaget”